INFO COVID 19

Nel tentativo di contrastare la diffusione della pandemia, l’Italia ha classificato le regioni (o micro aree) in 3 livelli. Codificate in Giallo, Arancione o Rosso, il livello di restrizioni varia in relazione al rischio valutato. L’obbiettivo è raggiungere aree covid-free che vengono poi denominate “bianche” e quindi libere da ogni restrizione tranne che dai Requisiti di Protezione Individuale standard raccomandati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

A partire dal 26 aprile 2021 e fino a nuovo avviso, le persone possono circolare liberamente all’interno e tra le zone Gialle (o Bianche). Per le aree classificate Arancioni o Rosse lo spostamento all’interno e verso altre zone è limitato esclusivamente per motivi di lavoro, di salute oppure per il ritorno alla residenza o domicilio ufficiale. Attualmente, su tutto il territorio italiano, ogni giorno vige il coprifuoco dalle 22:00 alle 5:00 ma è in fase di revisione e si prevede che venga revocato del tutto prima della stagione estiva.

L’Italia ha introdotto un Green Pass (certificazione) che, a partire dal 15 maggio 2021, consentirà di viaggiare senza limitazioni in tutte le aree del territorio nazionale qualunque sia il codice colore in vigore. Verrà rilasciato un Green Pass a chiunque possa fornire l’attestazione di un ciclo completo di vaccinazione contro SARS-Cov-2, la guarigione dall’infezione o un risultato negativo di test molecolare o antigenico prima dell’arrivo. Verranno riconosciute le certificazioni rilasciate dagli Stati membri dell’UE. Per i paesi EXTRA UE, prima di arrivare in Italia, si consiglia di consultare l’Ambasciata Italiana più vicina per un aggiornamento sulle restrizioni.

Durante la navigazione in acque Italiane è necessario attenersi alle regole sopra elencate.

Prima di entrare in acque italiane, tutti i comandanti di imbarcazioni da diporto sono comunque tenuti a seguire le norme emanate dal Ministero della Salute Italiana del 30/03/2021 [Clicca qui per scaricare il file]

  • Tutte le imbarcazioni sotto i 24mt LFT

    provenienti da porti stranieri devono compilare la “Dichiarazione Marittima di Sanità”, fare l’elenco dell’equipaggio e allegare una copia del certificato di registrazione della barca inviando un’email alle autorità sanitarie marittime prima di entrare in porto o raggiungere un ancoraggio.

  • In assenza di Green Pass o equivalente certificazione UE, dovrà essere presentato il risultato di un test PCR (effettuato entro e non oltre 72 ore prima dell’arrivo).

Si consiglia di inviare copia dell’email e degli allegati anche all’autorità portuale locale (locomare, guardia costiera o capitaneria di porto) al fine di evitare inutili controlli da parte degli ufficiali di turno.

In assenza di risposte negative alle domande poste, la nave è automaticamente considerata libera da ogni vincolo sanitario e può procedere fino alla sua destinazione. Durante il tempo trascorso in acque italiane, il comandante della nave dovrebbe avvisare le autorità marittime e le autorità portuali locali di eventuali modifiche alle dichiarazioni rese e in particolare di eventuali cambiamenti nello stato di salute delle persone a bordo.

Se il tuo primo ingresso in Italia è a Taormina, dovrai inviare la tua Dichiarazione Marittima di Sanità all’ufficio sanitario marittimo di Messina al seguente indirizzo email: usmaf-ct-utme@postacert.sanita.it

Si consiglia di inviare una copia, compresa l’immatricolazione dello yacht, anche alla locale autorità portuale di Giardini Naxos al seguente indirizzo: lcgiardini@mit.gov.it

Per tutti gli altri uffici sanitari marittimi consultare il seguente link: www.salute.gov.it

Per tutti gli altri uffici della Capitaneria di Porto consultare il seguente link: www.guardiacostiera.gov.it

    Scarica la dichiarazione marittimama di sanità per il diporto

    Yacht sopra 24mt LFT dovranno presentare una Libera Pratica Sanitaria almeno 12 ore prima dell’arrivo e considerato che la procedura è più complicata ti consigliamo di nominare un agente marittimo che prepari e gestisca la domanda per tuo conto.

    Collaboriamo con numerose agenzie marittime in Sicilia, tuttavia se arriverete a Taormina (o Marina di Riposto) vi consigliamo di contattare Gianpiero Puglisi della Luise Associates Sicily al tel. +39 331 5767316 o tramite mail a sicily@luise.com

    La Regione Siciliana ha introdotto una normativa per controllare l’eventuale introduzione del virus Covid-19 da parte di persone non domiciliate o residenti in modo permanente in Sicilia.

    Ogni visitatore che arriva in Sicilia è tenuto a registrarsi al Servizio Sanitario Siciliano tramite il sito web www.testcovid.costruiresalute.it, scorri la pagina fino alla sezione “Tamponi . Rientri in Sicilia” e clicca su “registrati”.

    Il Governo Siciliano consiglia di effettuare la registrazione al fine di garantire che in caso di cambiamento dello stato di salute l’isola sarà in grado di fornire ad ogni persona le cure e le protezioni necessarie.

    REGISTRATI QUI